Corsa e idratazione

In generale, è consigliabile per un singolo individuo bere circa 1 litro e mezzo o 2 litri di acqua al giorno. Bisogna anche tener conto del lavoro che si fa e dell’attività fisica svolta durante il giorno: più essi sono intensi, più bisogna bere. Sulla composizione chimica del corpo umano non si hanno dubbi: al 60% siamo fatti…

La tendinopatia rotulea

La tendinopatia rotulea (o ginocchio del saltatore) è un’infiammazione del tendine rotuleo che collega la parte inferiore della rotula con la tibia e agisce come stabilizzatore della rotula durante i movimenti estensori del ginocchio Generalmente, è caratterizzata da un dolore localizzato all’apice inferiore della rotula. Si possono formare delle micro-lesioni del tendine durante gli squat,…

Stretching e infortuni

Un campo nel quale le credenze sono costantemente rovesciate, e sul quale ci si è concentrati molto, è quello dell’utilità degli esercizi di stretching in ambito sportivo. Sebbene in ambito scientifico esistono ancora dei dubbi per quanto riguarda le corrette raccomandazioni, sono comunque emerse delle linee di tendenza precise. Ciò che si sa oggi che…

Scarpe e infortuni

L’evoluzione tecnologica delle calzature moderne inizialmente aveva l’obiettivo di ridurre la probabilità di infortunio. L’aggiunta di ammortizzazione, tacchi rialzati e tecnologie per controllare il movimento di pronazione, hanno stravolto il modo di correre dell’uomo. Resta da capire se questi “progressi” siano di qualche utilità. Ci chiediamo persino se le calzature moderne non siano diventate la…

Interazione fra composizione corporea e carico di allenamento

A livello biologico, l’allenamento può essere interpretato come quello stimolo che causa un’alterazione dell’equilibrio (omeostasi) fisiologico dell’organismo, che viene poi ripristinata durante il recupero che segue l’allenamento stesso. La successione di diverse sessioni di allenamento fa in modo che l’efficienza dei sistemi fisiologici che monitorano la funzione del controllo dell’equilibrio sopracitato venga alterata in modo…

SNA – CENTRALINA DI CONTROLLO – COME CONOSCERLO

Vuoi scoprire i segreti che si nascondono dietro ai successi dei grandi atleti? Per rispondere alla domanda, abbiamo un termine: PPG. É l’acronimo di photopletismografia. Si tratta di una valutazione fatta tramite un’apparecchiatura a onde elettriche che rileva l’incidenza e azione del sistema nervoso autonomo su tutto il nostro metabolismo. Il sistema nervoso autonomo è…